BADANTE

La vita media degli anziani si allunga e soprattutto per le persone non completamente autosufficienti, un sostegno e un aiuto sono spesso fondamentali. Per questo assume sempre più importanza il ruolo delle Badanti o Assistenti Domiciliari.

La badante si occupa essenzialmente della cura della persona che gli è data in affidamento. Solitamente per le badanti conviventi, l’assistito è anche non autosufficiente, quindi va seguito tutta la giornata per permettergli di fare le cose che prima faceva e ora non riesce più a fare.

 La  Badante è anche tenuta a sbrigare il minimo di faccende domestiche che consentano alla casa di essere in ordine e vivibile dall’assistito. Vale lo stesso discorso per la preparazione dei pasti, e la stiratura degli indumenti  dell’assistito. E’ bene definire subito compiti e mansioni in modo preciso.

 Molto importante e non da sottovalutare è che la badante comprenda bene e legga e scriva l’italiano.

In sintesi le mansioni della badante sono:

prendersi cura del malato, facendogli anche compagnia. Nel caso della badante convivente, ossia che lavora e alloggia presso la famiglia, il più delle volte il malato non è autosufficiente, quindi richiede assistenza continua per fare le cose che ora non è più in grado di fare da solo;

sbrigare le faccende domestiche quel tanto che basta per tenere in ordine la casa e renderla vivibile dal malato;

preparare i pasti per il malato agli orari e secondo le indicazioni ricevute dai familiari/medico;

assicurare che il malato prenda le medicine alle dosi e agli orari prescritti dal medico;

È buona norma che il familiare lasci alla badante, in un posto ben preciso, il foglio contenente tutte le istruzioni e le cose da fare nell’arco della settimana .

 La presenza di una badante è di grande aiuto per il familiare, che in questo modo, alleggerito delle proprie incombenze nell’assistenza del malato, ha la possibilità di ritagliarsi del tempo per sé e di recuperare le energie. In mancanza di familiari, la badante deve essere attenta a cogliere tutti i segnali che possono essere importanti per il medico per capire se le condizioni del paziente migliorano o peggiorano.

Naturalmente la persona sarà di massima fiducia e affidabilità.

 

E’ importante che la badante sia professionalmente preparata ed inoltre abbia una buona esperienza nell’assistenza dell’anziano malato di Alzheimer o non autosufficiente.

 

Retribuzione: €1.000/1.300,00 con Vitto e Alloggio.

Per trovare un/una BADANTE VAI AL FORM

Per trovare lavoro VAI AL FORM